Quali parole usiamo? E perché?

 

Ludwig Wittgestein diceva “I confini del mio linguaggio sono i confini del mio mondo” e infatti il linguaggio ci aiuta a costruire il mondo in cui viviamo, il mondo da cui proveniamo e il mondo in cui vorremmo vivere. Rifletteremo insieme sulle parole che riceviamo dalla nostra storia – collettiva e familiare – per interrogarci su quali parole utilizziamo oggi e su come ci permettono di entrare in relazione tra generazioni diverse – adulti, anziani e giovani.

 

➡️ Gli incontri si terranno entrambi presso la Fondazione Cassa Rurale di Trento, Sala Nones – Palazzo Benvenuti (via Belenzani 12, Trento)

 

➡️ La partecipazione è gratuita ed è consigliata la prenotazione. Si può prenotare cliccando su “Iscriviti” sotto l’evento a cui si è interessati, oppure scrivendo una email a info@automutuoaiuto.it o telefonando allo 0461-239640

 

➡️ Al termine è previsto un aperitivo con Palazzo Benvenuti Caffè

 

 


Parole dal passato, parole al futuro

 

Lunedì 10 ottobre 2022 ore 18

 

Cosa ci viene tramandato e cosa vogliamo tramandare nell’incontro tra generazioni? Quale bagaglio di parole e significati ci hanno regalato le generazioni che ci hanno preceduto e quali vogliamo lasciare in eredità alle generazioni future?

 

 

 

 

Partecipazione gratuita. È consigliata la prenotazione

 

 


Ci capiamo? Roger, mi ricevi?

 

Lunedì 24 ottobre 2022 ore 18

 

Anna Fresu diceva “tradurre è tradire”: concetto estremamente attuale, se si pensa alla difficoltà di comunicazione tra generazioni nella società odierna. Riusciamo ancora a comprenderci oppure utilizziamo parole diverse, attribuendo loro significati diversi? Siamo ancora in grado di trasmettere l’essenza di ciò che vogliamo comunicare? Un’occasione per riflettere sugli errori di traduzione e quindi sui “tradimenti” intergenerazionali che vengono commessi nel faticoso tentativo di tradurci a vicenda.

 

 

 

 

Partecipazione gratuita. È consigliata la prenotazione

 

 


La seconda fase di questo ciclo di incontri si terrà a primavera 2023